C’è voglia di riscatto per la Viterbese dopo lo stop di Catanzaro, con i gialloblu che affrontano tra le mura amiche del Rocchi il Teramo nella 25a giornata di campionato.
Mister Calabro schiera Pini tra i pali, Markic, Negro e Baschirotto in difesa, capitan De Giorgi, Bensaja, Besea, Simonelli e Errico a centrocampo, dietro al tandem Molinaro-Tounkara.
Prima del fischio d’inizio osservato un minuto di silenzio per ricordare l’ex patron Luciano Gaucci.
Leoni che partono subito forte, con Tounkara che si impossessa del pallone a centrocampo e riparte in contropiede. L’attaccante gialloblu serve Simonelli al centro che allarga a memoria sull’altra fascia per Errico. Il giovane esterno classe ’99 entra in area, rientra sul destro e calcia, ma la conclusione trova l’opposizione di un difensore.
Al 9′ Errico controlla bene la sfera nella propria metà campo e lancia in profondità Molinaro che, in velocità brucia il proprio marcatore, lasciando l’attaccante gialloblu a tu per tu con Tomei. L’estremo difensore avversario sbaglia l’uscita, facendosi superare dal rimbalzo della sfera e permettendo a Molinaro di entrare in rete con tutto il pallone per l’1-0 in favore della Viterbese.
Padroni di casa che continuano a spingere e pressare i propri avversari, affidandosi ai lanci lunghi per sfruttare al meglio la corsa del duo d’attacco.
Il Teramo si rende pericoloso al 29′, quando un errore di Baschirotto permette a Bombagi di impossessarsi del pallone in area e calciare, ma è proprio Baschirotto ad opporsi sul tiro.
Passano due minuti e gialloblu che vanno vicinissimi al raddoppio, con Errico che dal limite dell’area finta il tiro e si porta fondo. Cross in mezzo dove capitan De Giorgi anticipa il proprio marcatore, ma il suo colpo di testa e impreciso e la sfera esce.
Viterbese che recupera subito palla e si riaffaccia in avanti, con Tounkara che dall’angolo sinistro dell’area calcia a giro, ma il pallone fa la barba al palo, strozzando in gola l’urlo di gioia dei tifosi gialloblu.
Al 35′ è De Giorgi a chiamare in causa Tomei con il portiere avversario che blocca in presa sicura. Grande intensità in questa fase da parte dei leoni, bravi a chiudere le ripartenze dei biancorossi.
Arbitro che concede 1′ di recupero, con il primo tempo che si chiude sull’1-0 per la Viterbese.

Ripresa che vede il Teramo provare ad agguantare il pareggio, spingendo fin dalle prime battute, ma la difesa gialloblu è attenta e copre bene gli spazi.
Al 52′ arriva il doppio cambio deciso da Mister Calabro, con Antezza e Sibilia che prendono il posto rispettivamente di Besea e Simonelli, entrambi giustamente applauditi dai tanti tifosi accorsi al Rocchi.
Match giocato su ritmi decisamente più bassi rispetto ai primi 45′, con i leoni che amministrano il vantaggio provando comunque a ripartire in contropiede.
Al 66′ proprio da un rilancio di Pini, infatti, nasce l’azione del raddoppio gialloblu. Tounkara stoppa, difende la sfera e si accentra, servendo Molinaro sul lato sinistro dell’area. L’attaccante entra in area e incrocia con il sinistro, trafiggendo ancora una volta Tomei, siglando così il 2-0 in favore della Viterbese.
Al 73′ Molinaro vicinissimo alla tripletta su assist dalla destra di De Giorgi, ma la sfera colpisce il palo e esce sul fondo.
Passano 3′ e Mister Calabro è costretto ad utilizzare un altro cambio, inserendo Urso per Sibilia (entrato ad inizio ripresa, ndr) a causa di un brutto colpo alla spalla dopo un contatto a centrocampo.
Tanto nervosismo in campo che rende il gioco molto spezzettato, a causa dei tanti fischi dell’arbitro chiamato a sanzionare verbalmente i giocatori in campo.
All’85’ occasione pericolosa degli ospiti, con Minelli che da fuori area lascia partire un tiro che colpisce il palo.
A due dal termine ultimo doppio cambio optato dai gialloblu, con il tandem d’attacco che lascia il posto a Bunino e Bianchi. Standing ovation meritatissima per Salvatore Molinaro al momento della sostituzione.
Sono 5 i minuti di recupero assegnati dall’arbitro, con il Teramo che prova a accorciare lo svantaggio, ma i leoni tengono botta e conquistano giustamente i 3 punti, battendo gli abruzzesi per 2-0.


MATCH HIGHLIGHTS | #ViterbeseTV


Viterbese – Teramo 2-0 (Primo tempo 1-0)

VITERBESE (3-5-2): Pini; Markic, Negro, Baschirotto; De Giorgi, Bensaja, Besea (7′ st Antezza), Simonelli (7′ st Sibilia, 31′ st Urso), Errico; Molinaro (43′ st Bunino), Tounkara (43′ st Bianchi)
A disp: Biggeri, Vitali, Scalera, Volpe, Zanoli
Allenatore: Antonio Calabro

TERAMO (4-3-1-2): Tomei; Cancellotti (38′ st Florio), Cristini, Soprano, Tentardini (23′ st Minelli); Mungo (38′ st Cappa), Arrigoni (1′ st Ilari), Santoro; Costa Ferreira; Magnaghi, Bombagi
A disp: Lewandowski, Iotti, Fiore, Birligea, Piacentini, Viero
Allenatore: Bruno Tedino

Arbitro: Mattia Pascarella Sez. Nocera Inferiore
Assistenti: Fabio Pappagallo Sez. Molfetta e Lucia Abruzzese Sez. Foggia.

NOTE

Ammoniti: 10′ pt Volpe (V); 44′ pt Tounkara (V); 44′ pt Cancellotti (T); 13′ st Negro (V); 26′ st Costa Ferreira (T)
Marcatori: 9′ pt Molinaro (V); 21′ st Molinaro (V)
Corner: 12 a 1 per il Teramo
Recupero:  1′ pt;  5′ st