Qual è la tua squadra del cuore?
Sono tifosissimo del Napoli.

A quale calciatore ti ispiri?
Mi piace molto ter Stegen, ma sono cresciuto con il mito di Gigi Buffon. Penso che lui sia il modello a cui tutti i portieri italiani si ispirano.

Perché hai scelto il ruolo di portiere?
Quando ero piccolo iniziai in porta. Successivamente però cambiai ruolo. Ho fatto il difensore e anche l’attaccante, ma nel 2006 guardando il mondiale e ovviamente Buffon mi innamorai di questo ruolo.

Hai dei riti scaramantici?
Si, sono molto scaramantico, e i miei riti pre-partita non si possono rac-contare!

Quali sono i tuoi hobby?
Oltre al calcio che è veramente tutto nella mia vita, amo molto fare palestra.

Playstation o Xbox?
Naturalmente XBOX e il mio gioco preferito è FIFA. Non ci gioco molto, ma spesso con i compagni ci sfidiamo e nascono belle partite!

Quale è stata la parata più bella che hai fatto?
La parata più bella penso due anni fa. Giocavamo Cerignola-Potenza e feci una parata a França da 5 metri.

Sei un para rigori?
Non saprei. L’anno scorso ne ho parati tre su cinque e due anni fa uno su due.

Quali sono le tue aspettative per questa stagione?
In questa stagione voglio imparare il più possibile sia dal mister sia dai miei compagni di squadra e spero di essere chiamato in causa altre volte e rispondere al meglio. Forza Viterbese!

Cristiano Politini