“A LIVORNO ANDIAMO A GIOCARCELA”

“A LIVORNO ANDIAMO A GIOCARCELA”

“Non è una partita dal risultato già scritto, assolutamente. Non siamo l’ennesima vittima sacrificale del Livorno, le partite vanno giocate dall’inizio alla fine e sarà l’interpretazione della gara a fare la differenza e a determinare il risultato”. Queste le parole del tecnico della Viterbese Castrense, Federico Nofri Onofri, alla vigilia del turno infrasettimanale di campionato, che domani a Livorno (ore 16,30, diretta RaiSport) vedrà i gialloblu al cospetto della capolista. “Una squadra forte, quadrata, esperta, che sta conducendo un campionato da protagonista – ammette Nofri -. Ma noi andiamo a giocarcela, dovremo essere bravi a limitarli, con maggiore attenzione alla fase di non possesso e alle ripartenze. Ho chiesto ai ragazzi di essere propositivi, di non aspettarli e subire il loro pressing: abbiamo le nostre qualità, mostriamole con la giusta aggressività, quella che serve per affrontare questo match”. Sotto il profilo tattico, si va verso una conferma del modulo utilizzato fino ad oggi dal tecnico umbro. “Qualche variazione di uomini ci può stare – conclude il tecnico gialloblu -, ma nello schema penso non ci saranno stravolgimenti”.

Questi i giocatori convocati da mister Nofri per la gara di domani contro il Livorno: Atanasov, Baldassin, Bismark, Celiento, Cenciarelli, Di Paolantonio, Iannarilli, Kabashi, Mbaye, Mendez, Micheli, Musacci, Pacciardi, Peverelli, Pini, Razzitti, Sané, Sini, Tortori, Vandeputte, Varutti, Zenuni.